Enrico Pandiani è nato a Torino il 16 luglio 1956. Inizia la sua carriera di narratore scrivendo e disegnando storie a fumetti che pubblica sul Mago di Mondadori e sulla rivista Orient Express. Abbandonata la strada del fumetto inizia l’attività di grafico editoriale fondando con altri uno studio di comunicazione. Collabora per anni con il quotidiano “La Stampa” per il quale cura la parte infografica.
Da sempre attratto dalla letteratura di genere poliziesco continua a scrivere per passione. Nel 2009 ha pubblicato il romanzo Les italiens (Instar Libri), primo di quattro romanzi con protagonista il commissario Mordenti, a cui fanno seguito Troppo piombo (Instar libri, 2010), Lezioni di tenebra (Instar libri, 2011), Pessime scuse per un massacro (Rizzoli, 2012). Nel 2013 esce La donna di troppo (Rizzoli), il primo romanzo torinese con protagonista la poliziotta privata Zara Bosdaves, nata in un breve libro scritto per conto della distilleria di grappa Fratelli Brunello, La testa e la Coda (Fratelli Brunello, 2012). Nel 2014 partecipa con un racconto lungo, assieme ad altri cinque autori, all’antologia I semi del male (Rizzoli) e nel 2015, sempre con Rizzoli, esce con un nuovo romanzo della poliziotta privata torinese, Più sporco della neve