Oggi abbiamo assistito ad una breve pillola in cui Sante Bandirali ha mostrato due nuovi albi illustrati della sua casa editrice, uovonero.
Nel video Sante ha interpretato in modo simpatico e divertente due diverse identità che si sfidavano tra loro: una che illustrava il libro Uovo e l’altra Uovo nero.  Uovo, scritto e illustrato da Bitta Teckentrup, tradotto da Sante Bandirali, è un albo pieno di informazioni divertenti e curiose sulle uova. Ad un primo sguardo può risultare bizzarro, ma ad una lettura più accurata può essere fonte di nuove conoscenze botaniche e scientifiche.

“Uovo Nero”, invece è una fiaba di Luigi Capuana rivisitata da Sante Bandirali: è un inno alla diversità che aiuta i ragazzi a riflettere. Insegna ad accettare se stessi, ma anche gli altri ciascuno con le proprie peculiarità. Perché il mondo è bello così, tutti diversi! Se no, sai che noia!

L’incontro ha suscitato in noi molta allegria perché è stato un modo diverso di presentare la lettura giocando e divertendosi che è proprio lo scopo del Salone: avvicinare soprattutto i giovani al mondo dei libri.

Il 6 maggio scorso uovonero ha vinto il premio Strega nella categoria 11-15 anni con il romanzo Una per i Murphy di Lynda Mullaly Hunt.

 

Sofia Catucci, Anita Mosso, Adele Reimondo I.C. Peyron Blogger Fuorilegge