Oggi, 22 maggio, nella Sala Azzurra del Salone del Libro di Torino si è tenuta una conferenza intitolata Marocco:esempi di cultura africana, a cura di Associazione Amece-Festival Rabat-Marocco e Centro di Studi Africani di Torino. L’incontro è iniziato con la visione di un filmato introduttivo che rappresentava la bellezza, la varietà di paesaggi e le tradizioni del Marocco. Il video ha mostrato soprattutto il panorama musicale della cultura nordafricana, in particolare nelle città di Agadir e Marrakech, guidati da due esperti del settore, illustrando quali fossero i principali strumenti e come venissero costruiti. Dopo ha preso parola Eljaouhari Mustapha, che ha parlato della sua terra d’origine riguardo al tema del confine, dell’immigrazione e della politica. Mustapha ha inoltre chiarito la situazione dello sviluppo marocchino avvenuto in seguito alla primavera araba. Infine c’è stato il discorso finale di Khalil Mohamed, console maghrebino, che ha evidenziato quanto detto prima di lui e ha concluso ringraziando tutti i presenti in sala.

Edoardo Gattiglia e Filippo Giulini

Liceo classico V.Alfieri