Festival autunno 2019

Tra musica e letteratura: Giorgio Olmoti racconta l’Ulisse di Dante

Un cantastorie e tante parole. Giorgio Olmoti ha fatto capolino al Liceo classico Vittorio Alfieri di Torino nel corso della notte nazionale del liceo classico e al fianco del musicista Mao, hanno presentato l’Ulisse dantesco, esempio lampante di tracotanza (Ubris), tema della serata. Al termine dell’incontro abbiamo avuto il piacere di intervistare Olmoti, a detta del quale la tracotanza è quel peccato di cui tutti ci macchiamo: egli stesso afferma

Una “classica” serata

Una gloriosa autocelebrazione: il liceo classico Vittorio Alfieri di Torino  apre questo nuovo decennio puntando i riflettori sui talenti dei suoi studenti. Cosa ne pensano i visitatori? Il tema, la tracotanza, sembra essere il punto forte: filo conduttore della serata e centro di un travolgente viaggio nella cultura. Dalla Medea di Euripide all’Ulisse di Dante, ogni ambito della letteratura è stato coinvolto. L’entusiasmo di studenti, professori e parentado accende l’evento,

Ecologia e ambiente: l’importanza dell’informazione e della sensibilizzazione

Durante la Notte dei Licei Classici al Liceo Alfieri, il tema dell’ecologia ha avuto un ruolo predominante tra mostre, installazioni e raccolta differenziata. Il comitato ambiente del nostro liceo ha allestito una mostra per sensibilizzare i visitatori circa i sempre più disastrosi problemi ambientali. L’esposizione verteva su quattro punti fondamentali: animali a rischio d’estinzione, energia rinnovabile e non, deforestazione e il protocollo di Kyoto. Gli allestitori della mostra, gli allievi

L’Alfieri per l’ambiente: Eco Not Ego

“Eco not Ego”, così è intitolata la mostra dedicata al tema dell’ambiente della classe 2°gamma del Liceo classico Vittorio Alfieri di Torino. Le responsabili della mostra, le alunne Sara Valente e Giulia Giustetto, ci raccontano che la loro idea nasce dal documentario di Leonardo DiCaprio “Before the flood”. Molti sono i temi affrontati nell’esposizione: la deforestazione, l’eccessivo consumo di plastica e le problematiche relative alla fast fashion. Foto e installazioni

Mauro Esposito e il suo libro: “Le mie due guerre. Ho denunciato l’Ndrangheta. Ho combattuto da solo. Ho vinto”

Durante la nostra serata dedicata all’UBRIS abbiamo parlato anche della UBRIS dell’illegalità, che attacca le regole della civile convivenza, che costituiscono il fondamento di ogni comunità. Abbiamo parlato di ‘Ndrangheta in Piemonte con Mauro Esposito che ci ha raccontato la sua esperienza personale. Mauro Esposito è un architetto e imprenditore torinese autore del libro “Le mie due guerre. Ho denunciato la ‘Ndrangheta. Ho combattuto da solo. Ho vinto” edito dalla

L’Antica Grecia per scoprire se stessi

Tanto atteso é lo spettacolo organizzato interamente dal gruppo di teatro del liceo, in piena autonomia con gli insegnanti che hanno avuto solo un ruolo di coordinamento. Saranno messe in scena le “Baccanti” di Euripide, la tragedia che verte sulla natura divina di Dioniso, dio del vino e dei piaceri in generale, messa in discussione da Penteo, il re Tebe. Il filo conduttore tra la tragedia e l’occasione in cui

LiberAlfieri alla Notte dei Licei Classici

La lotta contro le mafie continua anche durante la Notte Nazionale dei Licei Classici ed in particolare al Liceo Alfieri di Torino, dove è presente, come in ogni occasione speciale, il presidio Libera Francesco Panzera, rappresentato da due giovani studenti dell’ultimo anno. Uno di questi, Lorenzo Piccablotto, ha sottolineato quanto sia importante impegnarsi nel sociale per combattere il problema mondiale della mafia, che affligge in particolar modo il nostro Paese;

Il rispetto per l’ambiente ce lo insegnano gli antichi

Alle 18 in punto dall’aula magna del Liceo “Alfieri” prende avvio la prima esperienza del nostro liceo nella Notte Nazionale dei Licei Classici. Elisabetta Manzoni, giovane alfierina del primo anno, incanta la platea leggendo il suo tema di scrittura creativa, composto a partire da uno spunto comune con il quale si sono cimentati tutti i 436 istituti che hanno aderito alla Notte Nazionale dei Licei. “Perchè hai scelto il classico?”

Il Liceo Alfieri per la prima volta alla “Notte dei Licei”: il racconto qui sul BookBlog

La prima buona notizia è che il Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino, scuola con noi da sempre nel progetto,  partecipa per la prima volta alla Notte nazionale dei Liceo Classico : in una data comune, in contemporanea dalle 18:00 alle 24:00, le scuole aprono le loro porte alla cittadinanza e gli studenti dei Licei Classici d’Italia si esibiscono in svariate. Quest’anno l’appuntamento è per venerdì 17 gennaio 2020. La seconda

Un’esperienza non solo culturale, ma anche umana e personale

La normale esperienza della lettura nasce solitamente dalla prima pagina del libro e si spegne con l’ultima. Tutto termina così e ciò non sempre permette di cogliere al meglio tutte le sfaccettature e sfumature della storia e di ciò che lo scrittore vuole trasmettere. Questo evento invece ci ha permesso di andare oltre alla tradizionale e superficiale lettura di un romanzo: durante questi due giorni abbiamo avuto l’opportunità di conoscere

Tutte le cose belle giungono al termine

Per il secondo anno di seguito gli studenti del liceo scientifico Michelangelo Grigoletti di Pordenone hanno fatto parte della giuria scolastica del Premio Lattes Grinzane, per la sezione “Il germoglio”. L’esperienza ha avuto il suo culmine nelle attività connesse all’evento. Nella giornata di venerdì 11 ottobre 2019 i ragazzi si sono recati ad Alba per assistere alla lectio magistralis e alla premiazione ufficiale del vincitore della sezione “La quercia “

Un nuovo modo di guardare il passato

Nella mattinata di sabato 12 ottobre 2019, gli studenti delle scuole coinvolte nella nona edizione del premio Bottari Lattes Grinzane hanno assistito all’incontro con gli autori e hanno avuto l’opportunità di porre loro domande riguardo i libri in gara. Uno dei cinque finalisti era Roberto Alajmo con ‘L’estate del 78’. Lo scrittore, nato a Palermo, all’età di diciotto anni saluta inconsapevolmente per un’ultima volta sua madre nella caotica città: è