Giovedì 22 marzo c’è stato il primo incontro tra la 3H della scuola Don Minzoni Gramsci di Collegno e la scrittrice Nadia Terranova…

Il giorno 22 marzo è arrivata la scrittrice Nadia Terranova, che abbiamo adottato con il progetto del Salone del Libro […] Quando è entrata in classe si è creata un’atmosfera di curiosità e di felicità, entrambe rivolte a lei (Alessia)

Era da più di un mese che se ne parlava, molti di noi mostravano curiosità per la scrittrice. Sarà brava? Sarà simpatica? Era proprio gentile, dolce, più calma e confidenziale di quanto mi aspettassi. Era come avere qualcuno davanti che, nonostante la sua grande autorità, la usava solo per incitarci a dialogare con lei, a passare del tempo insieme. (Letizia)

…ho avuto l’immenso onore di conoscere la scrittrice Nadia Terranova, donna molto affascinante in tutti i sensi, sia nella realtà che nel modo di scrivere i suoi libri: è come una farfalla libera, piena di fantasia… (Martina L.)

…questa attività era filmata da un ragazzo che era silenzioso come un pesce…  Nadia Terranova ci ha spiegato tante cose e in cambio noi le abbiamo insegnato a usare la LIM (Jonathan)

…è stata a mio parere molto brava, soprattutto perché è riuscita ad attirare la mia attenzione (cosa per niente facile!) – Non vedo l’ora del secondo incontro… (Mattia)

Quando è arrivata la scrittrice abbiamo subito iniziato a parlare di libri, ma non dei suoi, abbiamo invece parlato della composizione dei libri in generale (Luca B.)

Lei ci ha svelato che quasi sempre le sue storie prendono spunto dalla vita reale (ad esempio il carattere di un personaggio si ispira a quello di un suo amico o il modo di camminare di una persona comune incontrata per strada diventa una caratteristica del protagonista…). […] Personalmente sto apprezzando molto il suo libro “Le nuvole per terra” perché mi sento di avere in comune alcune esperienze con la protagonista, che per me è una vera bomba! (Rebecca)

Spiegava come la nostra professoressa, ma con un linguaggio più “professionale” (Francesco)

…durante l’intervallo non l’abbiamo lasciata sola un attimo, le abbiamo fatto fare un tour della scuola insieme al tecnico delle riprese… questo incontro è stato come un arcobaleno in una giornata uggiosa! (Giorgia)

Durante l’incontro Nadia ha espresso un concetto che descrive bene che tipo di persona è: “Tramite ciò che scrivo imparo a conoscermi”. Poi ha aggiunto: “E se qualcosa di me non mi piace, la cambio”. (Luca M.)

Il primo incontro è stato interessante, anche se odio leggere e parlare di libri. All’inizio mi ha un po’ annoiato, come una partita di bocce tra anziani (Luca)

Abbiamo trattato un argomento molto importante: il femminismo. Tutti dovremmo essere femministi, perché le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini. Nadia Terranova è stata fantastica, ha spronato me e penso tutta la mia classe a inseguire i nostri sogni (Maya)

Il nostro primo incontro con la scrittrice Nadia Terranova è stato interessante e felice (Michael)

Penso che Nadia Terranova sia una persona fantastica…mi ha invogliato a leggere i libri… (Samantha)

Questo incontro mi è piaciuto molto e sinceramente non capita tutti i giorni di poter parlare con una scrittrice, perciò sono sicura che rimarrà sempre stampato nella mia memoria (Sara)

(collage dei testi dei ragazzi a cura della prof. Monica Brignone)

Leggi il commento di Nadia Terranova