Quindici storie di donne audaci e creative, racchiuse in un graphic novel. “Abbiamo cercato di scegliere ragazze le cui storie non sono molto conosciute” ha affermato Assia Petricelli.P1010466 (1)

Sergio e Assia sono colleghi, ma anche marito e moglie nella vita reale. L’una ha scritto le biografie delle donne, l’altro le ha illustrate con splendide tavole. Nel libro sono racchiuse le storie di Alfonsina Morini Strada, prima donna che ha partecipato al giro d’Italia in bicicletta, Nelly Bly, inventrice della cronaca investigativa, Antonia Masanello, che combattè al fianco di Garibaldi, e di molte altre eroine che hanno saputo combattere per la realizzazione dei loro sogni, e che in alcuni casi hanno perso la vita perchè accusate di andare contro il governo di turno. “I giovani di oggi danno per scontati i diritti che hanno. Abbiamo scelto di scrivere questo libro anche per questo: ci sono state persone che hanno combattuto in passato per ottenerli.” continua Assia. La memoria delle gesta delle donne di cui si parla nel libro è caduta nell’oblio, tutti i sacrifici che hanno fatto sono stati dimenticati e i risultati che hanno ottenuto sono oggi attribuiti ad altri.

Quest’oggi al Laboratorio Crossover i ragazzi hanno provato a trasformare un’immagine reale in un disegno. “Per disegnare puoi usare diverse tecniche a seconda del pubblico a cui ti rivolgi: i disegni possono essere più stilizzati o più simili alla realtà” ha detto Sergio Riccardi mentre ragazzi disegnavano. Ognuno ha potuto esprimere la propria personalità attraverso il disegno: sono stati i ragazzi a scegliere lo stile da usare.

Un libro, quindici storie, centinaia di vignette per sfidare gli stereotipi delle donne casalinghe del passato. Se hai un sogno devi lottare per raggiungerlo.

Sofia Minelli, Scuola media Caduti di Cefalonia; Eleonora Mantovani, tutor Fuorilegge, Liceo Scientifico Galileo Ferraris.