Video 2008-2018

Ciaone salone!

Se vuoi disegnare l’importante è disegnare, se non vuoi disegnare basta non disegnare. Questa è la mentalità che Sio, fumettista e youtuber, condivide in modo divertente con il pubblico e i suoi fan. Lui ha una rivista in cui possiamo trovare i suoi fumetti, con personaggi comici di vario genere i cui nomi sono ideati aggiungendo sillabe a quelli normali, fino a farli diventare impronunciabili, come Mariangiangiangela o il Dottor Culocane. Il

Dietro le quinte della traduzione

Antoine Volodine è un poliedrico scrittore francese di romanzi, di origini russe e con influenze letterarie molto variopinte. Non ha un genere preferito, e negli anni i suoi romanzi hanno spaziato dalla fantascienza alla fantasia fino ad arrivare a romanzi che trattano di situazioni quotidiane e verosimili, arrivando addirittura a fondare un nuovo movimento noto col nome di post-esotismo; ogni genere differente è scritto da una diversa versione di Voloidine – ognuno con uno

Libero zoo

Avete mai assistito dal vivo ad uno spettacolo pieno di colori e musica, nel quale l’artista racconta una storia con diverse tecniche di disegno? Be’, noi sì. Infatti, insieme a moltissimi bimbi nell’Arena Bookstock, siamo state affascinate dal “teatro disegnato” di Gek Tessaro. Il tema erano gli animali (di tutte le specie!) e il loro diritto a non essere rinchiusi in gabbia. Grazie ai pennelli, le forme, l’acqua, la sabbia e tantissimi altri

Karl Marx: un passato ancora presente

Per celebrare l’anniversario dei 200 anni dalla nascita di Karl Marx, il giornalista e critico letterario tedesco Uwe Wittstock ha presentato – nello spazio internazionale del padiglione 1 – il suo nuovo libro (il primo tradotto anche in italiano) ”Karl Marx dal barbiere”.  La storia narra l’ultimo viaggio del famoso rivoluzionario tedesco ad Algeri e soprattutto un avvenimento insolito e quasi “sconvolgente” accaduto proprio in questa cittá, che ha rappresentato una

De André, un amore tra parole, sillabe, righe

Un NOI che si percepisce, un’emozione che si palesa nell’atto di unire un’intera sala gremita di persone. Parole, dolori, gioie, speranze, idee, impregnati di Fabrizio De Andre’ in infiniti modi, a volte simili fra loro, alle volte diametralmente opposti. Fabrizio osservato e raccontato da ogni angolazione in Io, lui, noi di Dori Ghezzi, Francesca Serafini e Giordano Meacci. L’atmosfera viene improvvisamente rotta. La voce emozionata di una giovane Valentina Bellé

La bellezza dello squilibrio

Oggi nell’Arena Bookstock il compositore, oramai anche scrittore, Giovanni Allevi ha presentato il suo primo libro L’equilibrio della lucertola, terzo in classifica della casa editrice Solferino. Il messaggio di questo libro non é trovare il proprio equilibrio, bensí accettare il proprio squilibrio, rifiutando la società conformista di oggi, che non perdona gli errori e che ci rende succubi del giudizio degli altri, ”irrigidendoci in un ruolo” e facendoci perdere completamente

Caffè e cultura: il binomio vincente della Lavazza

Tutti noi conosciamo Lavazza come marca di caffè, pochi però conoscono le persone che si trovano dietro a questa grande azienda: uomini e donne che da ormai sette anni collaborano per la realizzazione di un edificio che sarà non solo il simbolo di una grande marca, ma anche il simbolo delle idee di questa famiglia. Per presentare al pubblico questo edificio è stato scritto un libro, edito da Minimum Fax,

Incontro con Veronica Raimo

Nella mattina di sabato 12 maggio abbiamo assistito all’incontro con l’autrice Veronica Raimo del libro “Miden” , in occasione della sua pubblicazione. Questo romanzo é ambientato nella cittá di Miden, luogo ideale e utopico nel quale ci si rifugia per scappare dal dolore e dove ogni azione si svolge perfettamente, e presumibilmente collocato in un tempo poco avanti al nostro. Questo é il caso dei due protagonisti, un ex professore di

Un viaggio tra le grandi scrittrici della storia

Ai giorni nostri non ci sono riconoscimenti letterari per le donne, eppure la fantascienza è iniziata da una scrittrice: Mary Wollstonecraft Shelley, figura femminile che, agendo nel genere fantasy, ha riscattato la propria libertà di espressione. Nel corso dell’evento Le signore del fantastico: Mary, Ursula e le altre, coordinato da Loredana Lipperini, è stata proprio Maria Teresa Sapegno ad introdurre la storia dell’autrice inglese, sensibile interprete dei suoi tempi e personaggio estremamente