Video 2008-2018

Femminismo: un percorso su noi stessi per un nuovo futuro.

Un nuovo sguardo sul mondo e sul futuro. E’  questa la speranza emersa dall’incontro di oggi, 12 maggio presso la Sala Viola, con Giulia Blasi, Viola Lo Moro, Loredana Lipperini, Lidia Ravera, Grazia Gatti, Francesca Mancini e Valeria Parrella, che aveva come argomento centrale il Femminismo. Lo sguardo fiducioso di queste cinque donne -ma che in realtà deve appartenere a tutti-  condanna l’ignoranza e la disinformazione della società di oggi nei confronti

Naufraghi senza volto. Dare un nome alle vittime del Mediterraneo

Sabato 11 maggio Cristina Cattaneo ha presentato con l’aiuto di Vito Mancuso il suo ultimo libro “Naufraghi senza volto. Dare un nome alle vittime del Mediterraneo” nella Sala Rossa del Salone. Durante il suo intervento ha sottolineato come nel raccontare il suo lavoro si fosse prefissata due obiettivi principali: innanzitutto quello di aiutare i vivi. Infatti per quanto sia importante ridare una dignità alle vittime, è altrettanto importante restituire loro

Il filo d’oro di Nadeem Aslam

“I’m not a stranger anywhere” afferma Nadeem Aslam, scrittore pakistano naturalizzato britannico, autore del romanzo Il libro dell’acqua e altri specchi presentato sabato 11 maggio al Salone. Un libro che unisce la tradizione occidentale e quella orientale, culture considerate in conflitto ma che “provengono dallo stesso seme”. Un libro che ha un alone magico, in cui la realtà parla da sé, tutto è allegoria e “l’azione stessa si fa simbolo”. Un libro

La legge del mare

“È stato come incontrare delle persone sopravvissute ai campi di concentramento, non mi vergogno di fare questo paragone.” Questa affermazione di Annalisa Camilli ha aperto l’incontro per presentare il suo nuovo libro “La legge del mare” (Rizzoli), con cui cerca di sensibilizzare le persone sul tema dell’immigrazione, sui disagi, le difficoltà  e i problemi ad essa legati. “Per favore fate in fretta, per favore…”: il video proiettato in Arena restituisce le parole ripetute molte

Voglio la Luna

“Stava per spalancarsi l’epoca del possibile”: e quel momento ce lo raccontano Andrea Valente e Umberto Guidoni nel libro Voglio la Luna (Editoriale Scienza), in cui il nostro satellite viene presentato in tutti i suoi aspetti, da quelli scientifici a quelli che hanno ispirato quadri, canzoni e poesie. Parlano anche della famosa impresa compiuta il 20 luglio 1969, quando l’uomo ha mosso i suoi primi passi su un terreno che

Uomini e macchine intelligenti

Quando i nostri genitori andavano a scuola, i robot non erano che l’ultima geniale trovata dell’industria cinematografica, da Star Wars a Blade Runner; mai avrebbero immaginato che i loro figli sarebbero cresciuti circondati da intelligenze artificiali. Oggi, la nostra vita ruota intorno alle macchine intelligenti: il nostro smartphone ci sveglia al mattino con le previsioni meteo, bevendo il caffè controlliamo le notizie sul tablet, colleghiamo Spotify agli altoparlanti dell’auto e

La voce libera di Gianni Rodari

“Quali sono i vantaggi  di un audiolibro rispetto a un libro cartaceo?” “Gli audiolibri non hanno contro, ma solo pro” risponde Max Paiella nella video intervista dopo l’incontro “La voce libera di Gianni Rodari”, in cui, insieme a Neri Marcorè, nell’Arena BookStock ha letto alcuni racconti di Rodari. Un audiolibro si può infatti ascoltare anche in mezzo al traffico delle grandi metropoli o nelle tranquille strade di campagna, oltre che nella solitudine domestica. Sono

Ci si può liberare dalla memoria? Michele Serra racconta

Oggi nella Sala Rossa del Salone del Libro di Torino Michele Serra, dopo il grande successo riscontrato con il libro “Gli Sdraiati”, ha presentato il suo nuovo romanzo “Le Cose Che Bruciano”. Il protagonista Attilio Campi è un politico di successo che aspira a diventare ministro il quale, furibondo per la bocciatura del suo brillante progetto di legge inerente la proposta di adottare le uniformi per le scuole di ogni grado,

Colum McCann, esplorare e raccontare

Lo sfondo storico-geografico delineato e descritto con tono suggestivo, i personaggi liberi di muoversi nel romanzo, che si crea e si modifica continuamente stabilendo solo alla fine del percorso la vera trama; il linguaggio come luce principale attorno alla quale far girare tutto il resto, mettendo al primo posto la poesia e la musicalità del racconto. Sono questi alcuni degli snodi fondamentali della produzione narrativa di Colum McCann, scrittore di origine

Danny Goldberg: ricordando Kurt Cobain

“How would you describe Kurt with one word?” “Genius”.  Il leader dei Nirvana viene definito così da Danny Goldberg, manager della band dal 1990 al 1994, anno dello scioglimento. In occasione del 25° anniversario della morte del cantante, Goldberg decide di raccontare le sue memorie in Serving the Servants: Remembering Kurt Cobain, libro publicato nel 2019 ed edito da Harper Collins. Redazione Alfieri