Circoscrizione 01

C’era una svolta: 18 favole con un finale diverso

Nell’ambito del fitto programma di eventi del Salone Off, l’associazione per diversamente abili “Quelli del Sabato” ha presentato al Circolo Dei Lettori, sabato 20 maggio, una particolare raccolta di favole, frutto di un laboratorio creativo durato due giorni e diretto da Francesco Baldi, attore e scrittore di teatro. Si è scelto di lavorare proprio sulle favole che tutti conosciamo perché, sotto la loro apparente semplicità, nascondono sempre un significato più

Luciano Canfora: Pensare la Rivoluzione Russa

Pende dal soffitto un lampadario che sembra occupare gran parte della stanza, ovunque si guardi le pareti sono riccamente decorate, eppure i nostri occhi sono puntati su ben altro: davanti a noi, al Circolo dei Lettori, oggi sabato 20 maggio, c’è Luciano Canfora. Un nome che spesso ritroviamo sui nostri libri di scuola e che non si può non citare studiando materie quali greco o latino. Introdotto da Luigi Bonanate,

L’Oltrecuoco

Nella sala al piano superiore del ristorante “Hafastorie” regna un’atmosfera rilassata e morbida, saranno i sedili bassi ed i loro colori sgargianti, i larghi tavolini tondi e quasi buffi, l’aria orientaleggiante, il quieto chiacchierare del pubblico, i pochi rumori che vengono dalla strada. Si sta sta immersi in un’impressione di familiarità, quasi di una conversazione tra buoni amici più che di una presentazione o intervista: per neppure un attimo durante

Metafisica del viaggio

Paolo Rumiz parla senza microfono. Preferisce così, ci dice: è più intimo, la sala è piccola, i posti sono pochi, la sua voce non rimbomba. Arriva invece alle orecchie diretta e calma, come se avesse già cominciato a raccontare, e ascoltare viene naturale. Mette a suo agio il suo approccio: si sta zitti e buoni perché lo si vuole, senza necessità di sentirsi obbligati. E allora ci si accomoda e

Inciampando nella realtà

“Andiamo a fare due passi?”: è una domanda che possiamo considerare banale e a cui possiamo dare poca importanza. Invece, durante l’esperienza TOWALKABOUT abbiamo capito che una semplice passeggiata può essere trasformata in un vero e proprio dibattito stimolante. Walkabout fa parte del progetto Urban Experience, di cui il fondatore è Carlo Infante, che si articola in due tipi di interventi: l’ExperienceLab  e, appunto, il walkabout. L’ExperienceLab ha avuto luogo al

Il “vaccino d’amore” di Svetlana Aleksievic

Il 28 aprile alla Cavallerizza Reale si è tenuto un appassionante incontro con la scrittrice Svetlana Aleksievic, vincitrice del premio Nobel per la letteratura nell’ottobre 2015. Un’anticipazione del Salone del Libro con la sua #primaveratorinese. La conferenza svoltasi nell’aula magna della struttura davanti a una gremita platea, è stata condotta dall’insigne figura di Goffredo Fofi che insieme a Svetlana e all’aiuto di un’interprete ben preparata, ha cercato di mettere in

Igort: il delirio di una generazione

Martedì 4 aprile alle ore 21, nell’ambito di Primavera Torinese di Salone Off 365, al Circolo dei Lettori si è tenuto un incontro il cui ospite d’eccezione era Igort, nome d’arte per Igor Tuveri, celebre fumettista italiano e autore del romanzo autobiografico My Generation. L’artista, in dialogo con Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del libro di Torino, ha viaggiato nel tempo e ricostruito ricordi, pensieri, emozioni e il contesto politico e

Un padre e un maestro: Mario Petri, tra lettura e musica

Ricordo che quando ero bambina mio padre  mi sorprendeva sempre con tutti i suoi travestimenti. Per me era un uomo dai mille volti. Io infatti non avevo un papà uguale a quello delle mie amiche, il mio era in continua trasformazione e, a differenza degli altri, ogni volta mi lasciava  senza fiato con la sua voce. Mio padre era Mario Petri. Così, appunto, ricorda suo padre Romana Petri all’inizio dell’incontro

Il Cuore delle Donne

Una denuncia a gran voce del dottor Claudio Tosi alla sottovalutazione dell’importanza e della fragilità del cuore femminile. L’autore, oggi, 14 maggio 2016, ha presentato il suo libro Il Cuore delle Donne. L’incontro si è svolto al Centro Polifunzionale ed Ecomuseo CivediamoinViaDego davanti ad un pubblico ristretto, sì e no una decina di persone, prevalentemente femminile. Obiettivo non è solo fare una lezione scientifica sul funzionamento del cuore delle protagoniste

Politica, comunicazione, fotografia.

Si è seduta a un tavolo e ha raccontato se stessa a una sala gremita di gente. La particolarità? Al posto delle parole, ha usato le immagini. Alice Gabriner, International Photo Editor al Time magazine, è stata accolta venerdì 13 maggio con entusiasmo e curiosità dal Centro Italiano per la Fotografia di Torino (Via delle Rosine 14). Al suo fianco, due giovani interpreti dell’agenzia formativa “tuttoEUROPA” e Roberto Koch, ideatore, fondatore