14 maggio 2020

THE PLACE (NOT) TO BE – ALBERTO ROLLO RACCONTA

A tre anni dalla realizzazione de “Un’educazione milanese”, vincitore di numerosi premi nonostante fosse il primo esperimento dell’autore nel genere della narrativa dopo anni trascorsi in collaborazioni con quotidiani e spettacolo, Alberto Rollo si sofferma sul profondo cambiamento che ha assalito il capoluogo lombardo in così breve tempo, trasformandosi, agli occhi del resto della penisola, da florido centro economico a focolaio di un’epidemia potenzialmente letale, ma non solo per l’uomo.

Gli eventi che modificano la società

“Questo mondo ha le sue notti e non sono poche”. La citazione di San Bernardo di Chiaravalle è il simbolo della conferenza di apertura tenuta presso la Mole Antonelliana dal professore Alessandro Barbero, ordinario di Storia medievale all’Università del Piemonte Orientale. Nel pieno della pandemia causata dal coronavirus, a dieci giorni dall’inizio della cosiddetta Fase 2, il Salone Internazionale del Libro di Torino ha aperto le sue porte che, almeno

Il signor Salone

Ogni anno, nelle prime settimane di maggio, la scena letteraria si rinnova, si fa nuova, contemporanea e poliedrica. Questo avviene grazie al Salone del libro di Torino dove non solo si assiste al trionfo della cultura, ma anche all’espressione più pura dell’umano per il quale sono preziose le emozioni, l’amicizia e l’interesse, l’appagamento, la gioia dell’animo che suscita il mondo letterario. In questo periodo, gli anni scorsi, uomini e donne

Il programma del 14 maggio 2020

Ore 19.00 Dalla Mole Antonelliana di Torino Alessandro Barbero Conseguenze inattese Su come l’umanità reagisce alle catastrofi La Storia è fatta spesso di momenti di discontinuità. Guerre, epidemie, momenti di grandi turbolenze. Abbiamo avuto la fortuna di vivere, per decenni, in una condizione di relativa stabilità. Adesso, invece, ci troviamo tutti insieme in una situazione a cui non eravamo più abituati. Raccontando di come, di volta in volta, l’umanità ha