venerdì 10 maggio 2019

F***ing Genius

Oggi, nell’Arena Bookstock, è stato registrato dal vivo un podcast di  “F***ing Genius”, programma che si occupa di divulgazione scientifica, celebrando le grandi menti che hanno rivoluzionato il mondo con le loro scoperte. Questo episodio si è concentrato in particolare sull’allunaggio: sono infatti passati 50 anni da quando l’uomo è riuscito ad arrivare per la prima volta sulla Luna. A tenere l’incontro è stato il fisico nonché divulgatore scientifico Massimo

Una città dove ripartire da zero

Scappare via, su un’isola sconosciuta, distante da tutto e da tutti e cambiare vita, o meglio ricominciarla. Partire da zero con i rapporti e i legami tra le persone, con gli amori e le amicizie, con noi stessi prima di tutto, quando siamo troppo frustrati da ciò che facciamo e da quello che, inconsapevolmente, siamo diventati. Non piacersi e non piacere, in un mondo che ci ha magari ferito, deluso,

La lingua in estinzione

Opera naturale è ch’uom favella; Ma così o così, natura lascia poi fare a voi secondo che v’abbella. Dante, Paradiso, XXVI, 130-132   La pluralità delle lingue è naturale, in quanto espressione della naturale varietà degli uomini. Ogni lingua costituisce un microcosmo in evoluzione, che nasce, cambia e si adatta, qualche volta si estingue. Quando questo accade si perde un corredo di significati, di interpretazioni, si perde la realtà che quella

Precarietà e Pazzia. Elvira Navarro ” La Lavoratrice”

La famosissima scrittrice spagnola Elvira Navarro, ha presentato oggi il suo libro pubblicato nel 2014,  intitolato La Lavoratrice, che parla della patologia mentale causata dalla precarietà del lavoro. Il suo lavoro è iniziato nel 2002, con la stesura di sole dieci pagine, che però poi ha chiuso in un cassetto e tralasciato, poiché aveva la necessità di far passare del tempo dato che in quel periodo non ancora di piena crisi le

Zagrebelsky racconta i maestri di oggi

Chi sono i maestri? Dubbio, contraddizione e incertezza. Queste sono le parole chiave che Gustavo Zagrebelsky individua come aspetti caratterizzanti la figura del buon maestro nel suo nuovo libro “Mai più senza maestri”, un viaggio intellettuale e filosofico che ricostruisce il ruolo sempre più ambiguo e criticato dei maestri d’oggi. Nel descrivere l’importanza storica e culturale di questa figura, Zagrebelsky delinea i tratti principali della società attuale, spesso contraddistinta da

Patrice Lawrence, Orangeboy

Patrice Lawrence, autrice del pluripremiato Orangeboy (EDT Giralangolo), parla di sé e del suo libro nell’incontro condotto da Fabio Geda e da due ragazzi del gruppo “Sette minuti dopo la mezzanotte”. L’autrice, che attualmente vive a Londra, racconta che l’ispirazione per il romanzo le è venuta dai discorsi dei ragazzi ascoltati per caso sull’autobus, dalla vita con sua figlia e dalle chiacchiere con gli amici. Scrive per trovare un senso

Il mestiere più bello del mondo

Da un’infanzia passata a giocare a calcio dalla mattina alla sera, sognando il numero 10 dell’Inter, fino a diventare scrittore e giornalista sportivo della Gazzetta dello Sport. Vi sembra strano? Sicuramente no per un bambino che, il lunedì mattina, provava una gioia immensa nel percorrere il vialetto che portava all’edicola.  In realtà lui leggeva solo le pagine sportive, anche del Corriere della Sera scorreva tutte le pagine per arrivare alla

Vola solo chi osa farlo

“Papà ci racconti una storia?” così è nato il libro “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare ” di Luis Sepúlveda (Salani). I suoi figli infatti gli chiedevano, ogni sera, di inventare un nuovo racconto con protagonista Zorba, il loro enorme e nobile gatto nero di 11 chili. L’avevano trovato per caso, durante una passeggiata nel porto di Amburgo. Stava per essere ucciso, mangiato da

Sette rose per Rachel

Elena, diciotto anni, è una ragazza bella ma viziata. Anziché rimanere a Ginevra con il suo fidanzato, è obbligata a seguire sua madre in Italia, precisamente in Piemonte per risistemare la casa di Rachel, la nonna. Quando arrivano a destinazione, in un luogo desolato, si trovano davanti una vecchia abitazione abbandonata e mal ridotta. Elena che è da sola in casa, vaga senza uno scopo ben preciso, finché non si ritrova