21 maggio 2017

Viaggio nel futuro con tinkering

“E se dovessimo preparare la valigia e partire verso il futuro, cosa vorremo portare? Che cosa di “vecchio” ci potrà servire per sopravvivere?” A questa domanda sono invitati a rispondere i bambini che partecipano al laboratorio “Nel futuro con il tinkering”, organizzato dall’Associazione Xké? in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia. Ma che cos’è il tinkering? È una parola inglese che significa “armeggiare” ed è un metodo di apprendimento inventato dal

Amare, o non amare, Dio

Francesco Piccolo e Walter Siti hanno presentato in Sala Rossa il nuovo libro di quest’ultimo, “Bruciare tutto”,  il terzo di una sorta di trilogia che l’autore chiama “dell’infamia”, i temi della quale sono in crescendo masochismo, desiderio di denaro, fino ad arrivare alla pedofilia in relazione al rapporto con la sfera religiosa. Per la scrittura di questo libro l’autore si è preparato a lungo e in modo approfondito, soprattutto per

Un bambino speciale

“Quanto uguali a noi devono essere le persone alle quali voler bene?” È questa la domanda posta nel laboratorio Alla ricerca di Boris, animato dall’illustratore Marco Somà che ha intrattenuto i bambini e ha presentato loro il libro “Il richiamo della palude”, scritto da Davide Calì (Kite). Durante il laboratorio, Marco ha letto il libro e ha interagito con i bambini, facendo loro alcune domande. Alla fine della lettura ha spiegato

E tu sei un bullo?

Fra i tetti e i giardini di una città non molto lontana da qui vivono due giovani gatti. Uno fragile e timido, l’altro duro e sfacciato. Uno il perdente, l’altro l’eroe. È così che si diverte il gatto più grosso: prendendosi gioco di quello più piccolo. Una vita da duro e una vita dura da vivere. Questa è la trama del libro illustrato “Dura la vita da duro” (Coccole Books),

Hanif Kureishi e il suo ultimo libro

Hanif Kureishi presenta il suo ultimo libro al Salone nella Sala Azzurra in un dialogo con Mario Desiati. Il suo romanzo, intitolato “Uno zero”, in inglese “The nothing”, non è una storia di amore, bensì una storia di relazioni. Parla di Waldo, un regista che viene tradito dalla moglie Zee per un uomo più giovane, di nome Eddie. Hanif racconta come nel corso della storia, a partire da Waldo, ogni personaggio

Vaccini? Si,grazie.

Crediamo di saperne abbastanza di vaccini? Sono davvero così nocivi come si dice? È stato questo il tema principale dell’incontro di oggi pomeriggio nell’Arena Bookstock, tema che negli ultimi tempi è sempre più oggetto di critiche e perplessità. Quella della vaccinazione è una storia lunga – risalente addirittura al 1500 – con la pratica della variolizzazione, inventata da alcuni funzionari di corte cinesi che immunizzavano i figli dei reali e li proteggevano da eventuali epidemie

Bruno Arpaia: cambiare con il clima

E’ presentando il suo libro Qualcosa là fuori che Bruno Arpaia ha tenuto una lectio magistralis su cambiamento climatico, neuroscienze e immigrazione. L’incontro, svoltosi al Salone Internazionale del Libro di Torino, si è aperto sulle note di Refugees dei Van der Graaf Generator. Il romanzo, ambientato in un 2078 spaventosamente realistico, racconta la storia di una fuga: lo scenario è un’Italia desertificata e violenta dalla quale il protagonista – Livio – deve

Le Pillole – 21st May

Prendete una vecchia foto di famiglia, confrontatela ad ora. Non sempre vi sarete piaciuti, ma vi amerete lo stesso. La domenica al Salone Internazionale del Libro in 1 minuto. Vi aspettiamo fino a Lunedì 22 Maggio a Lingotto Fiere – Torino. Video realizzato da Gabriele Druetta con Matilde Capello. Gabriele Druetta, Liceo Vittorio Alfieri – Torino.

Essere Nord Coreani

Oggi al Salone Internazionale del Libro, l’autrice del libro “Come siamo diventati nordcoreani” Krys Lee, ha parlato della decisione presa in esso di parlare della Corea del Nord, paese che ultimamente ha fatto molto parlare di se. La scrittrice ha voluto trattare questo argomento per reazione alle situazioni difficili vissute nel passato, ma soprattutto per provare a dipingere sotto una luce migliore i Coreani del Nord. Tenta infatti di capirli