18 maggio 2017

Metafisica del viaggio

Paolo Rumiz parla senza microfono. Preferisce così, ci dice: è più intimo, la sala è piccola, i posti sono pochi, la sua voce non rimbomba. Arriva invece alle orecchie diretta e calma, come se avesse già cominciato a raccontare, e ascoltare viene naturale. Mette a suo agio il suo approccio: si sta zitti e buoni perché lo si vuole, senza necessità di sentirsi obbligati. E allora ci si accomoda e

Pasta e Pizza, cibi senza confini

I ragazzi di UndeRadio, tra gli incontri che hanno seguito, hanno decido di raccontarci “Pasta e Pizza, cibi senza confini”. Ascoltando l’audio, si può capire il perché del titolo. Sono intervenuti Eleonora Cozzella, Alessandra Guigoni, Marzia Buzzanca, Mathias Perdomo e Antonio Cuzzi. Durante l’incontro si è discusso molto del fatto che i cibi, e in particolare la pasta e la pizza, uniscano molte culture e proprio per questo non sono

La regola dei pesci

Cosa spinge dei semplici ragazzi a fuggire dalla realtà? A questa domanda prova a rispondere Giorgio Scianna nell’incontro tenuto al Salone del Libro, che lo ospita per la prima volta, in occasione della presentazione del suo nuovo romanzo “La regola dei pesci” (Einaudi). Quando a settembre riapre la scuola, i banchi dei quattro unici maschi della V C rimangono vuoti: dove sono spariti? Lorenzo riappare, ma non parla. Muto, come

Paure sbagliate. Che cosa cerchiamo nella tragedia?

“Noi siamo figli di catastrofi, un eco primordiale di queste”. Attraverso queste parole Mario Tozzi, scrittore di “Paure fuori luogo” e divulgatore scientifico, è arrivato diretto al punto del suo libro: il cambiamento climatico e le conseguenze che questo può portare. Ma queste conseguenze da sole, secondo Tozzi, non possono causare gravi danni e sono anche prevedibili. Ma allora perché siamo abituati a chiamarle tragedie? Perché noi abbiamo Paura di

Le persone che ti cambiano

“Speak up. Speak up for you. You have to speak up.” Questo è il messaggio che ha lasciato Claudia Rankine ai giovani del Salone del libro di Torino, spronandoli a prendere posizione come veri cittadini. Parlare a voce alta è il compito di ogni Citizen, titolo del suo libro: un connubio di prosa, poesia e immagini. Rapidi flash visivi che permettono di analizzare il razzismo, poiché “quando si discute di

Un’avventura nei cinque elementi

“Per ribellarsi – leggiamo in questo romanzo – non bisogna aver paura. La paura è un sentimento importante”. Saranno i muscoli del coraggio a guidare Erasmo e Lara, i due protagonisti del libro di Daniela Maddalena Le avventure di Erasmo. Elogio dell’aria (Marcos y Marcos), in un viaggio nel secondo elemento: l’aria. La grande passione dell’autrice per la lingua e la musica fa del libro un  booksound, un testo adatto a essere

Il Che raccontato da Luigi Garlando

Nella prima giornata della XXX edizione del Salone del Libro, Luigi Garlando  insieme a Fabio Geda ha presentato  il suo libro L’estate che conobbi il Che (Rizzoli), vincitore del Premio Strega. Nel romanzo l’autore intreccia la storia di Ernesto Guevara con quella di Cesare, un ragazzino che vive con la sua ricca famiglia in Brianza e che, dopo aver visto tatuato sul braccio del nonno il viso del rivoluzionario argentino, inizia ad

Generazione Z

Tutto improntato sui ragazzi? Giacomo Mazzariol, autore del libro Mio fratello rincorre i dinosauri, Einaudi, oggi ha parlato delle difficoltà di relazione degli adolescenti in particolare nell’ambito scolastico e familiare. Attraverso il suo blog, “Generazione Z”, vuole dare spazio alle idee e ai sentimenti dei giovani, che vengono spesso criticate e soffocate  da quelle degli adulti. Giacomo partecipa a diversi incontri con gli studenti, e da questi sono emersi molti argomenti