Cronache letterarie

E tu, sei amico della natura?

La natura è fondamentale per noi e noi ne facciamo parte. Ma come spiegarlo ai bambini? Come spiegare loro che la natura va preservata e non disprezzata e che bisogna farvi attenzione? Beh, Gabriele Salari, nell’incontro N come Natura, ci è riuscito benissimo. Nel suo libro, in cui ogni capitolo corrisponde ad un elemento e ad un colore, Salari racconta curiosità e aneddoti sulla Terra e sui suoi abitanti. Passando da una

L’uomo dai due orologi

Per iniziare… un bell’urlo per farci sentire!!! Così si è aperto l’incontro con i due autori del mistero Massimo Polidoro e Alessandro Gatti, che per presentarsi hanno letto alcuni passi dei propri libri: La statua dagli occhi di smeraldo e Ultimo atto al teatro dell’opera. Cos’è il mistero? Secondo i due autori, è un grande punto interrogativo e le componenti misteriose che potranno essere scoperte solo all’ultima pagina del libro.

Tra parrucche e problemi di cuore ecco a voi Hmatt & Pantellas

Simpatici, briosi, belli, sono solo alcuni degli aggettivi che vengono in mente pensando ai Pantellas e agli Hmatt. Diventati star del web grazie a Youtube, incarnano alla perfezione lo spirito della Primavera Digitale, uno dei temi cardine del Salone del Libro 2012. Alcuni li definiscono la nuova generazione artistica, altri li ritengono soltanto degli “sfigati”, ma dai pochi minuti che ci hanno concesso appare chiaro che la risata ce l’hanno

La storia (non) divide gli italiani

Paolo Peluffo ha un curriculum che non molti possono vantare: laurea in storia della filosofia alla Normale di Pisa, capo dell’Ufficio Stampa di Palazzo Chigi a soli 29 anni, – nominato da colui che sarebbe diventato presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, – attualmente Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e membro della Corte dei Conti, e molte altre cose che da sole basterebbero a scrivere un libro. Il libro

Le Olimpiadi di Lingua e Civiltà classiche

In un periodo di forte crisi e incertezza come il nostro, la cultura, a detta di tutti i relatori, ma non solo, è un caposaldo, una risorsa da utilizzare proprio ora, al meglio. La cultura classica sembra essere “bistrattata”: De Sanctis si chiede come mai non si cerchi di valorizzare la lingua e la cultura classica, anzi perchè in ogni modo vengano svalutate, dello stesso avviso il fisico Cattaneo: chiede

GREENPEACE vs. I CATTIVI DELL’EDITORIA – Parte I

Un merito da riconoscere a Greenpeace, qualunque sia la vostra opinione sul loro operato, è che sanno come farsi notare. Entrare in una saletta – purtroppo semivuota – e ritrovarsi di fronte due tigri di Sumatra è sicuramente di grande effetto, e in caso vi fosse stato ancora poco chiaro il ruolo svolto da questi attivisti all’interno della conferenza, il logo dell’associazione presente praticamente dovunque in un tripudio di verde pistacchio

La festa dei limoni… Il profumo della gioia di vivere – Marco Braico

“ITALIA…” “UNO!!” Ecco come si presenta Marco Braico al pubblico di giovani che oggi ha riempito una delle sale del Salone per ascoltare la presentazione del suo libro La festa dei limoni. Insegnante  di fisica e matematica al Liceo scientifico Pinardo di Torino, si presenta allegro e scherzoso, giocando con i suoi studenti venuti ad ascoltare la sua storia, che allegra e scherzosa di certo non è. Accompagnato dal giornalista

Per filo e per segno

Luisa Mattia e Vittoria Facchini sono diventate amiche grazie al libro Per Filo e Per Segno. Luisa aveva scritto il libro e voleva pubblicarlo illustrato. Le hanno suggerito di chiedere a Vittoria, così è nato il sodalizio e hanno iniziato a lavorare insieme. Le due autrici hanno intrattenuto il pubblico di piccoli bambini e se la sono cavata piuttosto bene. Hanno raccontato la storia di Silva, la protagonista del libro, che con

Una luce nell’oscurità

Zita Dazzi, autrice di Luce dei miei occhi, oggi ci ha presentato questo bellissimo romanzo, che pur raccontando una storia di quotidianità, ci emoziona. Arturo e Giovanni hanno genitori che litigano spesso, anche se non davanti a loro. Ma presto succede qualcosa che li fa riavvicinare: Giovanni, il figlio più piccolo, sviluppa un modo tutto suo per non vedere la realtà. Ed è proprio questa cecità che riunirà tutta la famiglia

Riciclo o riuso?

“E’ strano pensare che una bottiglia vuota sia l’inizio di qualcosa di nuovo”. Così dicono i conduttori dell’incontro che si è tenuto al Laboratorio in Gioco, L’ispettore Closet e la tribù del riciclo. Monica Marelli ha intrattenuto il giovane pubblico con la lettura di alcune pagine del suo libro, che dà il titolo all’incontro, raccontando di alcuni ragazzi che insieme all’ispettore Closet, riutilizzano molti oggetti fatti di materiali riciclabili come la plastica,