Adotta uno scrittore 2012

La scelta di Emiliano Poddi per uno per venticinque

Emiliano Poddi, che partecipa ad Adotta uno scrittore nell’ambito del Progetto Speciale Carcere, scelto Libra di Don DeLillo; ecco la motivazione della sua scelta: “Dallas, 22 novembre 1963, mezzogiorno. La Lincoln presidenziale svolta sulla Dealey Plaza e sfila lentamente sotto il Texas School Book Depository, il nido del cecchino. Ecco il primo sparo, fotogramma 125 del filmino di Zapruder. Ma Don DeLillo non racconta solo del complotto per assassinare JFK – Oswald

Gianluigi Ricuperati al Liceo Rosa Govone di Mondovì

Dal primo incontro con Gianluigi Ricuperati,  ROMPERE IL GHIACCIO”- 1 A LICEO ECONOMICO “Rosa Govone”, MONDOVI’. Un grazie particolare alla professoressa Silvia Bertone che ha raccolto i commenti per la Redazione di Adotta uno scrittore Manuela: “Incontro positivo: Ricuperati ha dialogato con noi in modo chiaro e per niente noioso…anzi… ha parlato tanto, ma sempre di  argomenti accattivanti. Sono soddisfatta: gli scrittori non sono affatto persone noiose.” Greta : “Abbiamo affrontato

L’Istituto Alberghiero Zegna di Cavaglià vs Andrea Valente

    L’Istituto Alberghiero Zegna di Cavaglià ha scelto come lavoro letterario maggiormente rappresentativo degli ultimi 25 anni Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda perchè: “Nel romanzo hanno coniugato l’immaginario di film con una storia di vita vissuta”.           Andrea Valente, lo scrittore che l’Istituto Alberghiero Zegna ha adottato, ha scelto BOOM di Mark Haddon: “Per il linguaggio personale, innovativo, accattivante, che aggiunge fantasia

Scuola Jaquerio di Buttigliera Alta: scopri le differenze

Pubblichiamo due foto che ci ha inviato Marica Scattarelli, l’insegnante della Scuola Jaquerio di Buttigliera Alta che ha adottato Marco Tomatis. Invitiamo i nostri lettori a guardare le due foto. L’onda di Adotta uno scrittore ha invaso tutta la scuola, perfino i muri LA SCUOLA PRIMA DI ADOTTA UNO SCRITTORE   LA SCUOLA DOPO LA “CURA” DEL PROGETTO ADOTTA UNO SCRITTORE  

Istituto Vespucci di Cuneo vs Gaia Rayneri

Non ci è ancora stata svelata la scelta del Istituto Vespucci di Cuneo. La scelta della scrittrice che il Vespucci ha adottato, Gaia Rayneri, è ricaduta su Il libro rosso di Carl Gustav Jung. Motivazione: “Ho scelto questo testo alla luce della parola “significativo”, presente nelle indicazioni guida per motivare il libro da noi selezionato. Una fede profonda nel significato si intreccia a due livelli diversi nel Liber novus, o Libro

La scelta dell’Umberto I di Torino

La scelta dell’Umberto I di Torino come libro maggiormente rappresentativo degli ultimi 25 anni è ricaduta su Cigni selvatici. Tre figlie della Cina di Jung Chang. La motivazione: “Abbiamo scelto questo romanzo per i temi trattati e per l’originalità della struttura che affianca gli sguardi di diverse generazioni di donne sulla storia cinese del XX secolo e ne illustra molti particolari che erano stati oscurati dal regime comunista maoista. L’impatto di questo