Adotta uno scrittore 2019

Le adozioni 2019

Ed ecco finalmente gli abbinamenti tra le scuole e gli autori e le autrici per Adotta uno scrittore 2019 Adozioni presso Scuole Carcerarie Giovanni Dozzini è stato adottato dal CPIA 1 all’interno dell’Istituto Penale Minorile “Ferrante Aporti”, Torino Nadia Terranova è stata adottata dall’Istituto di Istruzione “G. Soleri-A. Bertoni” alla Casa Circondariale, Saluzzo Giorgio Fontana è stato adottato dal CPIA 1 all’interno della Casa Circondariale Lorusso Cotugno, Torino Vanessa Roghi

Le scuole carcerarie italiane nell’edizione 2019 di Adotta uno scrittore

Con “Adotta uno scrittore” gli autori del panorama letterario contemporaneo entrano nelle scuole carcerarie italiane e, per l’edizione 2019, la rete si amplia e coinvolge il Sud Italia. Progetto in collaborazione con Fondazione con il Sud Primi appuntamenti: martedì 12 marzo Lorenzo Marone “adottato” dalla Casa Circondarie Secondigliano/ITC Caruso a Napoli e Gaetano Cappelli dall’Istituto Penale Minorile E. Gianturco di Potenza I libri sono mondi in formato tascabile, in grado di

Andrea Pomella

Scuole secondarie di secondo grado Andrea Pomella (1973) scrive sul Fatto Quotidiano online, su Doppiozero e Rivista studio. Autore di monografie d’arte, tra le altre su Caravaggio e Van Gogh, ha pubblicato il saggio 10 modi per imparare a essere poveri ma felici (2012) e il romanzo La misura del danno (2013). Nel 2018 ha pubblicato con ADD Anni Luce, candidato nella dozzina del Premio Strega, e con Einaudi L’uomo che trema. Anni luce è

Davide Coltri

Scuole secondarie di secondo grado Davide Coltri (1981) si è sempre occupato di progetti di istruzione nelle situazioni di emergenza. Prima di stabilirsi a Beirut nel 2016, è stato in Iraq ad assistere rifugiati siriani e sfollati iracheni in fuga dall’Isis, in Darfur, in Sierra Leone, in Turchia a coordinare le organizzazioni umanitarie durante l’assedio di Aleppo e infine nel nord est della Siria. Da tutto questo sono nate le

Laura Calosso

Scuole secondarie di Secondo Grado Laura Calosso è nata ad Asti. Giornalista, ha studiato Scienze politiche e Letteratura tedesca. Ha lavorato in medie e grandi aziende occupandosi di ufficio stampa e certificazione qualità prodotto. Ha esordito nel 2011 con il romanzo A ogni costo, l’amore (Mondadori). Con SEM ha pubblicato nel 2017 La stoffa della donne, dal quale nella stagione 2018-19 sono state tratte due puntate di REPORT, la trasmissione

Marina Mander

Scuole secondarie di secondo grado Marina Mander, scrittrice triestina, vive a Milano. Tra le sue opere di narrativa: Ipocondria fantastica (Editori associati – Transeuropa 2000, et al. 2012), Catalogo degli addii (et al. 2010), La prima vera bugia (et al. 2011, di prossima ripubblicazione presso Marsilio), tradotto in diversi paesi europei e negli Stati Uniti, Nessundorma (Mondadori 2013, finalista al Premio Rapallo-Carige), Il potere del miao. I gatti che mi hanno

Marco Lupo

Scuole secondarie di secondo grado Marco Lupo (1982) è nato a Heidelberg. Fa parte del collettivo di scrittori TerraNullius. È libraio alla storica Libreria Internazionale Luxemburg di Torino, città in cui vive attualmente. Ha esordito nella narrativa nel 2018 con Hamburg, edito il Saggiatore. Nel suo romanzo d’esordio, tra Bolaño e Sebald, Marco Lupo dà vita a un’opera che sfuma continuamente i contorni della narrazione. Hamburg sfugge alla linearità del

Raffaele Riba

 Scuole secondarie di secondo grado Raffaele Riba è nato a Cuneo nel 1983. È tra i curatori di scrittorincittà, lavora come editor e insegna presso la Scuola Holden. Oltre a racconti su riviste e miscellanee varie, ha pubblicato i romanzi: Un giorno per disfare (66thand2nd, 2014); Abbi pure paura (Loescher, 2015); La custodia dei cieli profondi (66thand2nd, 2018). La custodia dei cieli profondi è la storia di Cascina Odessa, un

Ezio Mauro

 Scuole secondarie di secondo grado Ezio Mauro, direttore de “La Stampa” dal 1992 al 1996 e di “Repubblica” dal 1996 al 2016, ha scritto La felicità della democrazia con Gustavo Zagrebelsky (Laterza, 2012), Babel con Zygmunt Bauman (Laterza, 2016), L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017) e L’uomo bianco (Feltrinelli, 2018). L’uomo bianco è un’inchiesta sull’Italia di oggi, una riflessione radicalmente politica sulla mutazione culturale

Lidia Ravera

Scuole secondarie di secondo grado Lidia Ravera, nata a Torino, ha raggiunto la notorietà nel 1976 con il suo romanzo d’esordio Porci con le ali, manifesto di una generazione e longseller con due milioni e mezzo di copie vendute in trent’anni (oggi disponibile nei Tascabili Bompiani e in versione graphic novel sempre presso Bompiani). Ha scritto ventinove opere di narrativa (gli ultimi due romanzi, Piangi pure e Gli scaduti, sono