Adotta uno scrittore 2018

Storie della storia e storie inventate: da Yurij Gagarin a Cappuccetto Rosso

Andrea Valente è stato adottato dalla Primaria Rattazzi dall’Istituto Comprensivo De Amicis Manzoni di Alessandria. Ringraziamo il maestro Andrea Negri e la sua classe per lo splendido resoconto e auguriamo buon secondo incontro domani! Se conoscersi e raccontarsi non è mai semplice, né scontato, tra allievi e docenti della 5^A della “Rattazzi” di Alessandria e lo scrittore Andrea Valente, l’attrazione è scattata reciprocamente. I bambini sono rimasti catturati dai giochi di parole

La poesia o un merlo?

Ero lì sul treno. Da Porta Garibaldi andava in Piemonte.Una macchina mi attendeva fuori dalla stazione di Vercelli e la giornata sarebbe proseguita tra le risaie e Trino, il paesino che mi aveva adottato. L’istituto alberghiero Galileo Ferraris mi avrebbe fatto posto, mi avrebbe lasciato stare tra loro: tra i loro percorsi didattici; tra i loro laboratori, le loro tavole imbandite e le loro idee culinarie. Tutto è incominciato quando

Nadia Terranova al suo primo incontro alla Scuola media Don Minzoni Gramsci di Collegno

Quando arrivo a Collegno mi guardo intorno con curiosità per quest’angolo di mondo a me tanto sconosciuto. Ci sarei mai venuta senza questa occasione? L’arrivo a scuola è una festa, sento che ci sono curiosità e attesa, ricambiate: è la prima volte che adottiamo uno scrittore, mi è stato detto, ed è la prima volta che vengo adottata, rispondo io. Nessuna delle parti in causa sa cosa accadrà, è un

Il prof Barbero al “Cravetta” di Savigliano

“Se non si legge, si è prigionieri della propria vita e del proprio punto di vista”. Questa la riflessione lasciataci dal prof. Alessandro Barbero nella mattinata di giovedì 22 marzo, durante il primo incontro nella nostra scuola, l’I.I.S. “Cravetta”di Savigliano, nell’ambito di “Adotta uno scrittore 2018”, progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino. Barbero non si è sottratto alle nostre domande che spaziavano dalla biografia ai romanzi, dalle curiosità

Incontro con Francesco Pacifico

Non è vero che non c’è una chiave (cit Caparezza) La letteratura come chiave per interpretare la realtà. È questo che vuole comunicare Francesco Pacifico, giovane scrittore ed editor romano. Rivolgendosi ai giovani ha infatti messo in risalto la complessità della società odierna, la quale si presenta come un enigma per chi desidera imparare a stare al mondo. La soluzione è a portata di libro; la lettura sembrerebbe l’unico strumento

Margherita Oggero sul suo primo incontro alla Scuola ospedaliera del Regina Margherita di Torino

Una certa cautela, all’inizio. Indifferenza o diffidenza, desiderio che il tempo passi in fretta, solo una ragazza ha con sé quadernone e biro. Ma l’interesse per il gioco, quasi qualunque gioco, quasi sempre è in agguato sottopelle. Siamo animali ludici, per fortuna. -Giochiamo? -A cosa? -Serve un foglio con una penna o matita. Il quadernone si riduce di spessore, penne biro o matite compaiono miracolosamente. Si gioca con le parole:  monovocaliche  (alzata, precedente, intirizziti…);

Adotta una scrittrice all’Università

Proprio così. Per la prima volta nella storia del progetto il nostro progetto entra anche nelle Università, con la scrittrice Helena Janeczek.  Beatrice Manetti,  docente di letteratura italiana contemporanea – Dipartimento Studi Umanistici, Università degli studi di Torino che la ha adottata ci racconta come si svolgerà questa particolare adozione. Da sedici anni il Salone del Libro promuove la lettura e scrittura fra i giovani con il progetto «Adotta uno scrittore», realizzato

Pierdomenico Baccalario racconta il suo incontro con la scuola primaria di Cossato Ronco Biella

  (Vero titolo “Il meli melò alla scuola elementare” ndr) Scrivo dal Pronto Soccorso dell’ospedale di Acqui Terme, debitamente saccheggiato dei suoi reparti (non c’è più cardiologia, ostetricia, pediatria, e buona parte degli altri reparti) grazie ai piani di riorganizzazione della Regione Piemonte, che intanto costruisce nel centro di Torino un grattacielo da centinaia di milioni di Euro. Mia moglie si è presa la scossa in casa e a me

La scuola media Don Minzoni Gramsci di Collegno commenta il primo incontro con Nadia Terranova

Giovedì 22 marzo c’è stato il primo incontro tra la 3H della scuola Don Minzoni Gramsci di Collegno e la scrittrice Nadia Terranova… Il giorno 22 marzo è arrivata la scrittrice Nadia Terranova, che abbiamo adottato con il progetto del Salone del Libro […] Quando è entrata in classe si è creata un’atmosfera di curiosità e di felicità, entrambe rivolte a lei (Alessia) Era da più di un mese che

Dicono di noi 2018

Pubblichiamo in questa pagina man mano che escono solo alcuni  degli articoli (quelli della carta stampata da scaricare in Pdf) sul nostro progetto:  grazie a Babel Agency, il nostro ufficio stampa, quest’anno stanno uscendo molti articoli che valorizzano il nostro amato Adotta uno scrittore. Sono talmente tanti che non riusciamo a pubblicarli tutti ma in fondo all’articolo vi lasciamo i riferimenti in modo che chi vuole può farne richiesta o mettersi