Il Bookstock Village è una grande area situata nel padiglione 2 del Salone Internazionale del Libro di Torino sostenuta dalla Compagnia di San Paolo e dedicata ai giovani lettori fino ai 20 anni. Nasce nel 1998 come spazio di programmazione per i bambini per poi ampliarsi fino a diventare nel 2007 ciò che possiamo vedere oggi, ovvero una zona in cui i ragazzi hanno la possibilità di immergersi nella scrittura e nella lettura. All’ interno del Bookstock, facilmente reperibile in quanto posto al centro del salone, si possono trovare stand quali “l’Aula 2030”, dedicata al futuro della scuola, lo “spazio Xkè?”, riservato all’anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna o, ancora, il “BookBlog”, in cui quest’anno più di 700 ragazzi, provenienti da 3 differenti regioni italiane (Piemonte, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia), si cimenteranno nella composizione di articoli da pubblicare sull’omonimo sito internet che vi invitiamo calorosamente a visitare. Inoltre camminando per il Bookstock vi potreste imbattere nella Libreria S.A.G.A, new entry del Salone ideata dallo scrittore Fabio Geda, la cui particolarità è di avere librai sotto i 19 anni.

Dunque, visti i numerosi spunti sopracitati vi auguriamo una stimolante esperienza presso il Bookstock Village del Salone.

 

Roberta Peiretti e Alessandro Renacco,
Liceo Alfieri