Posts From RedazioneGrigoletti

Sulle tracce del sentimento italiano

L’archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi ha presentato il suo ultimo romanzo “Sentimento italiano” accompagnato dall’editore Antonio Riccardi. Manfredi, figlio di due agricoltori, ha evidenziato quanto il ruolo dei suoi genitori sia stato determinante nella sua vita. I valori da loro trasmessi, quali l’onestà, la disciplina e lo spirito di sacrificio, sono, secondo l’autore, i valori fondamentali che costituiscono l’identità della nazione italiana. Il fascino e l’interesse che lo studio

L’originalità dei musical di Férran González

“Dobbiamo fare spettacoli anche per la gente che non entrerebbe in teatro neanche morta”. Così inizia l’intervento di Férran González tenutosi presso Plaza de Los Lectores in merito al suo nuovo spettacolo Pegados (Appiccicati) che si terrà al Teatro Filodrammatici di Milano nei prossimi giorni. Già nella prima giornata di incontri, il Salone del Libro di Torino è riuscito a valorizzare la sua lingua ospite, lo spagnolo, permettendo ai visitatori di

Alla scoperta del #SalTo19: il Padiglione 1

Inizia oggi giovedì 09 Maggio 2019 la 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino che ha luogo presso i padiglioni del “Lingotto fiere”. Tanti ospiti, letteratura, divertimento e incontri saranno l’anima dell’evento che raduna idee e persone da tutto il mondo. Divisa in più parti, la fiera apre le sue porte accogliendo il pubblico con il padiglione 1, dove si trovano alcune delle principali sale di conferenza: sala

Le barriere di ieri e di oggi – “L’età dei muri” al #SalTo19

“Sicurezza non vuol dire costruire barriere, anzi: sicurezza dovrebbe significare essere liberi di immaginare il proprio futuro dove si vuole.” – Carlo Greppi, “L’età dei muri” Nella giornata di sabato 11 maggio verrà presentato presso il Salone del Libro l’ultimo libro dello storico e scrittore Carlo Greppi, edito dalla Feltrinelli. “L’età dei muri” propone interessanti riflessioni riguardo il tema delle barriere e dei confini che sempre più sembrano invadere interi territori.

Gli ospiti e i temi in programma al #SalTo19

Ecco i primi autori annunciati per il Salone Internazionale del Libro di Torino 2019 Martedì 16 aprile, presso il teatro “Espace” di Torino, si è svolta la seconda conferenza stampa di presentazione del programma del Salone internazionale del libro che si svolgerà nel capoluogo piemontese dal 9 al 13 maggio. A introdurre l’evento, Maurizia Rebola, direttrice della fondazione “Circolo dei lettori”, ha messo in evidenza come la cultura e la

Una musica che unisce: Chiara Civello a Gioconda Belli

Attraverso suoni ispirati alla natura, come il cinguettare degli uccelli e il fruscio del vento, Chiara Civello (voce, chitarra e pianoforte) con Federico Scettri (batteria) e Seby Burgio (tastiere e pianoforte) ha concluso il Dedica Festival alla Sala Capitol in via Mazzini, con un concerto, come da tradizione. Con un’importante carriera alle spalle, Chiara Civello ha accompagnato il suo pubblico attraverso il viaggio che è stato la sua vita: partendo

Una donna forte

“Se sei una donna forte/proteggiti dalle bestie che vorranno nutrirsi del tuo cuore”. Venerdì 15 marzo 2019, dalle ore 20:45 si è tenuto, al Convento di San Francesco di Pordenone, il penultimo appuntamento di Dedica Festival. Durante l’incontro si sono intervallati la lettura di alcune delle poesie più note di Gioconda Belli, da parte della celebre attrice Isabella Ragonese e il piacevole accompagnamento musicale del pianista Claudio Cojaniz. Uno dei

Un nuovo ”Mattia Pascal”

È il 1847, in Francia la rivoluzione è ormai lontana, quando il duca Charles Choiseul de Praslin viene incolpato dell’omicidio della moglie Fanny ed è costretto a fuggire dal castello che tanto ama e dal suo Paese per cercare di salvarsi. Questa la trama del nuovo romanzo “Le febbri della memoria” di Gioconda Belli, presentato giovedì 14 marzo 2019 alle ore 20:45, in anteprima nazionale, al pubblico pordenonese presso l’ex

Una vita da sovversiva

“Yo soy subversiva” Così Gioconda Belli definisce se stessa. Da sempre in prima linea per difendere il suo amato Nicaragua, per la libertà di ognuno, contro qualsiasi forma di violenza, in particolare quella contro le donne, facendosi negli anni numerosi nemici che non l’hanno intimorita, anzi le hanno dato una ragione in più per combattere e porsi attivamente durante la rivoluzione sandinista negli anni ’70. In questo modo si è

Quando lo sforzo viene premiato

Nonostante una famiglia benestante alle spalle e la possibilità di vivere una vita agiata e serena, la scrittrice Gioconda Belli ha dedicato gran parte del suo tempo a ciò che riteneva davvero importante: il suo Paese. L’autrice nel suo romanzo più conosciuto, La donna abitata, denuncia la situazione drammatica che ha da sempre afflitto il Nicaragua, dai tempi dei Conquistadores, i quali sterminarono intere popolazioni, ad oggi. In seguito a