Posts From RedazioneAriosto

GialloSvezia

L’estate senza ritorno e’ un romanzo giallo. Giallo come la bandiera della Svezia, che l’autrice Viveca Sten dice essere uno dei veri protagonisti della vicenda. L’immenso e profondo legame con l’isola di Sandhamn é infatti stato fondamentale per l’esperienza di scrittura, ha permesso all’autrice di rendere la sua esperienza personale all’interno dell’opera. Esperienza di donna svedese, esperienza di mamma di tre adolescenti, del tutto simili a quelli il cui festeggiamento del

La vita pesa come il denaro?

L’unione dell’Europa con la Russia, per l’economista Jacques Attali sarebbe il progetto piú efficace per avere collaborazione fra due potenze apparentemente opposte o piuttosto ha un unico senso di marcia: ottenere piú potere? Un’effettiva presa di posizione non é espressa dal banchiere francese poiché temporeggia sui punti caldi del discorso, facendo trarre delle conclusioni quantomeno dubbiose, a noi pubblico.  Attali pensa che l’Europa sia chiusa, nonostante la sua grande potenza economica,

Percorso e programma Anime Arabe

Ogni anno il Salone del Libro stupisce i suoi appassionati visitatori con la realizzazione di percorsi centrati sulla multiculturalità ed il confronto tra personaggi di respiro internazionale. Uno dei più rappresentativi è il percorso Anime arabe che si occupa di invitare presso gli spazi espositivi del Salone personalità attive nella politica dei loro Paesi d’origine, per la maggior parte legate al mondo della cultura araba. Quest’ edizione, curata nel suo

Letteratura: una gioia quasi corporea

“Forse l’amore è questo continuo movimento tra la coppia e il mondo. Guardarsi, essere guardati, guardarsi, essere guardati, non vedere niente, non capire niente, guardarsi”. Una storia sussurrata da un uomo all’orecchio di uno sconosciuto, a bordo di una corriera,  in un viaggio verso un vulcano, fisico e metaforico. Un intreccio ispirato dalle vicende e dagli interessi di una vita, che ha stazionato a lungo nella mente di Marco Rossari

La cultura strumento di ‘non ragione’

L’essere è da sempre oggetto di speculazioni filosofiche da parte della classe intellettuale; con l’avvento della digitalizzazione, però, la possibilità di comporre produzioni artistiche in tutti i campi si è allargata ad un numero sempre più grande di persone. E se convenzionalmente si tende ad associare sentimenti positivi alla tecnologia, c’è chi non la pensa affatto in questo modo. Giuseppe Montesano, autore del libro Come diventare vivi, riporta le sue

Premio Calvino: una nuova stagione di esordi

Come ogni anno il Premio Calvino presenta i suoi finalisti che, attraverso case editrici differenti, hanno pubblicato il loro libro esordio. Quest’anno a condurre l’iniziativa é Benedetta Centovalli, la quale introduce gli autori emergenti leggendo gli incipit dei loro lavori per poi lasciar spazio ad un dialogo tra autore ed editore riguardo la loro modalitá di lavoro, la motivazione che li ha spinti a pubblicare proprio i loro libri e il

Cambia le lenti, non gli occhi

Il concorso Lingua Madre è dedicato alle donne straniere, anche di seconda o terza generazione, residenti in Italia che, utilizzando la nostra lingua, vogliono approfondire il rapporto fra identità, radici e molto “altro”. Una sezione speciale è riservata alle donne italiane che vogliono raccontare storie di donne straniere che hanno conosciuto, amato, incontrato e che hanno saputo trasmettere loro “altre” identità. Il concorso letterario vuole essere un’opportunità per dar voce

De André, un amore tra parole, sillabe, righe

Un NOI che si percepisce, un’emozione che si palesa nell’atto di unire un’intera sala gremita di persone. Parole, dolori, gioie, speranze, idee, impregnati di Fabrizio De Andre’ in infiniti modi, a volte simili fra loro, alle volte diametralmente opposti. Fabrizio osservato e raccontato da ogni angolazione in Io, lui, noi di Dori Ghezzi, Francesca Serafini e Giordano Meacci. L’atmosfera viene improvvisamente rotta. La voce emozionata di una giovane Valentina Bellé

La bellezza dello squilibrio

Oggi nell’Arena Bookstock il compositore, oramai anche scrittore, Giovanni Allevi ha presentato il suo primo libro L’equilibrio della lucertola, terzo in classifica della casa editrice Solferino. Il messaggio di questo libro non é trovare il proprio equilibrio, bensí accettare il proprio squilibrio, rifiutando la società conformista di oggi, che non perdona gli errori e che ci rende succubi del giudizio degli altri, ”irrigidendoci in un ruolo” e facendoci perdere completamente

La verità su Giulio Regeni è vicina

“La nostra ricerca di verità serve tanto a mantenere viva la luce sulla storia di Giulio quanto a rendere onore all’immagine dei valori occidentali che ha incarnato”.  In questa frase Claudio Regeni ha riassunto il significato della conferenza  tenutasi presso la sala azzurra del Salone. Il legame tra la storia di Giulio e la lettura potrebbe sembrare superficiale, ma ha in realtà radici molto profonde.  La comunicazione e in particolare