Posts From RedazioneAriosto

Verde, bianco, rosso. Ma soprattutto verde

L’Italia non è solo il paese dell’arte, della storia e della cultura, ma anche della natura. Non a caso la nostra penisola si è guadagnata il titolo di “bel Paese”. Questa tematica viene spesso posta in secondo piano sia dalla grande informazione che dalla narrazione politica dei più grandi partiti, forse a causa del fatto che alla tutela ambientale viene spesso associata l’idea di un freno allo sviluppo dell’economia.  A

L’importanza del diritto e della filosofia

Oggi all’Arena Bookstock del Lingotto si é tenuto un incontro con il magistrato, scrittore e sceneggiatore Giancarlo De Cataldo, e con il filosofo Giulio Giorello, i quali hanno discusso del rapporto tra diritto e filosofia, e della loro importanza. De Cataldo ha iniziato il discorso evidenziando il paradosso del diritto: un’attivitá positiva per la stabilitá sociale, ma anche ambigua nelle espressioni di ”veritá” e di ”giustizia”, non facilmente definibili. Ha

Amori comunisti

Tre storie diverse ma con un filo conduttore comune: l’intreccio di amore e lotta, è così che viene presentato il nuovo romanzo di Luciana Castellina, giornalista e attivista politica, Amori comunisti. È il racconto di tre coppie diverse, di tre realtà diverse, Turchia Grecia e America, in cui almeno uno dei partner è coinvolto in politica e, in particolare, nel Partito Comunista. Amore e politica si intrecciano in un romanzo

Dio è donna

Quando ha voluto scoprire l’ umanità Dio si è fatto uomo per scendere tra gli uomini, forse per questo nell’immaginario comune difficilmente l’immagine di Dio è associata al sesso femminile. Bastano però pochi minuti di riflessione per capire che, in qualche modo, questo stereotipo legato alla reincarnazione di Dio in uomo risulta essere una specie di controsenso. In fondo Dio è vita, creatore di vita, perché quindi non dovrebbe reincarnarsi

Memorie Cristallizzate

In una piccola provincia tutti si conoscono, in una piccola provincia tutti si vedono ma non si guardano veramente. In una piccola provincia si consuma l’infanzia, i drammi, le violenze perpetrate sul corpo di Eva, l’omertà e il silenzio dei suoi persecutori, l’ignavia complice degli adulti. É una sorta di pentola a pressione dove si usano gli altri come materiali per sentirsi vivi. Eva subisce le violenze dei suoi unici amici,

Le maschere di Limonov

Limonov in carne ed ossa corrisponde al personaggio di Carrère? Lui stesso sostiene di non avere nulla da rimproverare allo scrittore francese che anzi definisce una persona “utile” per aver costruito un nuovo personaggio, suscitando interesse e curiosità tra i lettori. Non gli perdona invece la sua appartenenza al ceto borghese, considerandolo un “nemico di classe”. Un altro errore clamoroso di Carrère è stato, secondo Limonov, quello di aver confuso

Le ombre della famiglia Foa

Ombre di più persone si susseguono nelle pagine di La famiglia Foa, s’influenzano, si inseguono, scorrono parallele oppure improvvisamente divergono: sono i Foa ed i Giua, di cui la scrittrice Anna narra le vicende, come il padre Vittorio con la sua “cattiveria velata”, sposatosi e poi separatosi da Lisa Giua e dal suo sarcasmo (non tanto velato). E’ la storia di un particolare “ebraismo laico” forse originariamente sorto in Anna

Sacrificio: una perversione umana

Massimo Recalcati, noto psicanalista e scrittore, è stato ospite oggi al Salone del Libro per fare riflettere il pubblico sul tema del sacrificio. Ha cominciato distinguendo la dimensione simbolica del sacrificio dalla sua perversione. Ha scelto come esempio del primo caso i momenti iniziali della vita di un neonato: il taglio del cordone ombelicale e la separazione dal seno della madre, momenti semplici che portano alla crescita. Per il secondo

Javier Marías, un inno alla scrittura

Per la prima volta Javier Marías, con la partecipazione di Ernesto Franco, ha presentato il romanzo Berta Isla al Salone del Libro di Torino. Berta, la protagonista, sposa un uomo di cui non conoscerà mai le abitudini, il carattere e le ossessioni. All’inizio il matrimonio sembra soddisfare le aspettative di entrambi gli innamorati, ma in seguito, durante gli anni dell’università, qualcosa condiziona la loro esistenza. Nonostante le difficoltà di un rapporto tanto tragico, nel corso

GialloSvezia

L’estate senza ritorno e’ un romanzo giallo. Giallo come la bandiera della Svezia, che l’autrice Viveca Sten dice essere uno dei veri protagonisti della vicenda. L’immenso e profondo legame con l’isola di Sandhamn é infatti stato fondamentale per l’esperienza di scrittura, ha permesso all’autrice di rendere la sua esperienza personale all’interno dell’opera. Esperienza di donna svedese, esperienza di mamma di tre adolescenti, del tutto simili a quelli il cui festeggiamento del