Posts From Redazione2018

…continua

C’era chi salvava le parole scavando con le mani; chi guardando in alto verso il sole; c’era chi cercava tra le rovine e chi trovava pepite tra le macerie ammonticchiate da qualche parte vicino; c’era chi sapeva gustarsi le rive aperte degli scavi e chi si gettava tra i solchi a mani nude per recuperare qualche parola nascosta, impastata, corrosa lasciata lì da chissà quanto tempo. Tutti scendevano, si gettavano,

Riflessioni a caldo….

Di seguito una carrellata di riflessioni degli studenti del Volta di Alessandria dopo il secondo incontro con Federica Manzon “Abbiamo avuto il piacere di incontrare per la seconda volta Federica Manzon e come nel primo incontro siamo stati sorpresi e trasportati dalle sue domande in un nuovo mondo di conoscenze e cultura!” “ Quello che stiamo affrontando è un percorso  diverso da tutto ciò che possiamo fare durante una normale

Poesia della condivisione di Maria Attanasio

Avevo lasciato l’aeroporto di Catania addobbata ad inverno, ma ad accogliermi a Torino, non furono la neve e il freddo minacciati dal meteo. Un tepore e una luce imprevisti forzavano infatti le finestre grigliate della casa circondariale Lorusso Cutugno, teatro dell’incontro. Ad assistervi -nello spazio di raccordo tra le scale e il vasto corridoio dell’ultimo piano – oltre alla professoressa Silvia con cui l’avevo preparato, c’era una piccola folla: altri

Andrea Valente, il sushi e la rotella del telefono

L’incontro di oggi lo abbiamo organizzato in biblioteca. Visto l’ambiente ho pensato di portare il discorso sui libri degli altri: quelli che leggiamo e ci rendono un po’ quello che siamo: quelli che, almeno nel mio caso, mi hanno trasmesso l’amore per i libri e per la lettura. Il maestro ci ha parlato de L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, e di come quel libro abbia segnato la sua crescita.

Diario 1° incontro di Federica Manzon

L’Istituto A. Volta di Alessandria si chiama anche scuola dell’aereo, perché quando arrivi trovi parcheggiato in giardino un F-86 K che da solo basta a ispirare scenari romanzeschi. L’insegnante che mi accompagna in classe mi parla dei libri dati da leggere ai ragazzi, dell’equilibrio sempre precario tra i programmi scolastici e la lettura che deve scrollarsi di dosso l’aura punitiva da compito per casa. Penso di come, a volte, a

Francesca Brunetti racconta il suo primo incontro alla primaria Alessandro Antonelli di Torino

Sono passati un po’ giorni da quando ho incontrato i bambini della quinta A della Scuola primaria Alessandro Antonelli di Torino. Mi rivedo al mio arrivo in città in una bellissima e soleggiata giornata quasi primaverile. Cerco subito di raggiungere la classe, attraverso in autobus posti che ricordo vagamente, faccio due passi e non posso che rimanere colpita dall’edificio scolastico: coloratissimo, solido e dall’aspetto amichevole. Ristrutturata nel segno dell’efficienza energetica,

“Una ragazza in cima” alla primaria Antonelli di Torino

Il commenti e i bellissimi disegni e i commenti frutto del primo incontro con l’autrice adottata Francesca Brunetti alla Scuola primaria Alessandro Antonelli – Istituto Comprensivo Marconi Antonelli di Torino. Grazie alla maestra Daniela Collela per il fantastico lavoro svolto! Venerdì 23 Marzo abbiamo incontrato Francesca Brunetti, una scrittrice fiorentina che, con il suo accento particolarmente simpatico, ci ha coinvolti parlandoci del suo libro “Una ragazza in cima”, Sinnos Editore. Eravamo emozionatissimi

Abbiamo adottato uno scrittore!

Rompere il ghiaccio con Carlo Greppi, lo scrittore che è venuto a  incontrarci a scuola grazie al progetto “Adotta uno Scrittore “ organizzato dal Salone del libro di Torino e al quale stiamo partecipando, non è stato semplice ed immediato, ma di sicuro molto più facile che rompere l’incertezza di fronte a una pagina bianca come può essere questa: d’altronde avere incontrato uno scrittore ci aiuterà sicuramente!    Il primo incontro

Storie della storia e storie inventate: da Yurij Gagarin a Cappuccetto Rosso

Andrea Valente è stato adottato dalla Primaria Rattazzi dall’Istituto Comprensivo De Amicis Manzoni di Alessandria. Ringraziamo il maestro Andrea Negri e la sua classe per lo splendido resoconto e auguriamo buon secondo incontro domani! Se conoscersi e raccontarsi non è mai semplice, né scontato, tra allievi e docenti della 5^A della “Rattazzi” di Alessandria e lo scrittore Andrea Valente, l’attrazione è scattata reciprocamente. I bambini sono rimasti catturati dai giochi di parole

La poesia o un merlo?

Ero lì sul treno. Da Porta Garibaldi andava in Piemonte.Una macchina mi attendeva fuori dalla stazione di Vercelli e la giornata sarebbe proseguita tra le risaie e Trino, il paesino che mi aveva adottato. L’istituto alberghiero Galileo Ferraris mi avrebbe fatto posto, mi avrebbe lasciato stare tra loro: tra i loro percorsi didattici; tra i loro laboratori, le loro tavole imbandite e le loro idee culinarie. Tutto è incominciato quando