L’adottato dell’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore è Andrea Vico, giornalista che da 25 anni scrive di ambiente, energia, frontiere della ricerca, nuove tecnologie. È autore, tra gli altri, di Energia – Dal fuoco all’elio (Editoriale Scienza). Daniele Aristarco, autore di racconti e saggi divulgativi rivolti ai ragazzi, pubblicati sia in Italia che in Francia, come Io dico sì! – Storie di sfide e di futuro e Non è mica una tragedia! Le grandi storie e i personaggi del Teatro greco, entrambi Einaudi Ragazzi, è atteso dall’Istituto Comprensivo Alighieri-Kennedy di Torino; mentre Christian Antonini, appassionato di storia, avventura e fantastico, sarà ospite dell’Istituto Comprensivo “G. B. Balbis” di Moretta. Ha esordito con Fuorigioco a Berlino (Giunti) nel 2016, il suo ultimo romanzo è Le parole nel vento (Giunti), previsto per la primavera 2020. Infine Federico Taddia, giornalista, scrittore, vincitore del Premio Alberto Manzi per la comunicazione educativa, conduttore tra gli altri di Screensaver su Rai3 e Terza Pagina su Rai Cultura, collaboratore ai testi di Fiorello e firma di Topolino: ad aspettarlo, gli studenti dell’IC Galileo Galilei di Alessandria.

Quest’anno partecipano al progetto anche due scuole del Sud Italia: l’Istituto Comprensivo Statale Rita Levi Montalcini di Salerno, che adotta Manlio Castagna, sceneggiatore e regista, creative advisor per il Doha Film Institute in Qatar e critico cinematografico per Virgin Radio, di cui si ricorda il pluripremiato esordio Indice di frequenza con Alessandro Haber; l’Istituto Comprensivo Galileo Galilei di Acireale, che ospiterà Paola Caridi, autrice di Arabi invisibili (Feltrinelli) e Hamas (Feltrinelli), un’inchiesta sul movimento politico palestinese pubblicata anche negli Stati Uniti. La giornalista è autrice anche di Gerusalemme senza Dio (Feltrinelli), ispirato dalla sua lunga attività di reporter dalla città santa, e di La storia dell’altro (Feltrinelli Kids), il suo ultimo libro. Collabora con diversi centri studi di politica internazionale, tra i quali l’ISPI e lo IAI, e con testate nazionali.